SBOOI


PP.Ghisetti


Si tratta di un mirino per la focale da 5cm ovvero 50mm, pesante solo 20g ed introdotto nel 1951, con visione molto chiara e luminosa. Classificato inizialmente con SBOOI è poi stato rinominato col codice 12015. Trova la sua applicazione come mirino sportivo, oppure come mirino principale nelle macchine semplificate, prive appunto di mirino proprio, come la Ic, If, Ig, ovvero con gli apparecchi speciali a pellicola singola tipo OLEYO/OLIGO.
Come sempre si assiste ad una discreta varietà di incisioni, che illustriamo nelle immagini. Inoltre alcuni esemplari possiedono sul retro un coprioculare nero.

Il particolare design rotondo, che si distanzia dalla linea degli altri mirini, decisamente più squadrati, ha elevato lo SBOOI ha vero simbolo del periodo classico del sistema Leica con innesto a vite.

Infatti, e non a caso, segnaliamo che la Voigtlaender by Cosina ha riprodotto fedelmente lo SBOOI per il suo sistema a telemetro, sia in versione cromata che nera, versione, quest'ultima, che manca nel sistema Leica.