Leica Militari
Israele

Pp.Ghisetti


Anche le Forze Armate dello Stato di Israele hanno utilizzato apparecchi e obiettivi Leica, qui elenchiamo alcuni esempi conosciuti.



Leica M2 - M4



Si conoscono questa M2 e una M4 (vedi sotto) col simbolo del Tzahal, le Forze Armate di difesa israeliane, vedi simbolo all'inizio dell'articolo, risalente la prima alla metà degli anni Sessanta, la seconda al 1970. Viceversa non sono note, allo stato attuale delle conoscenze, ottiche coeve, marcate con lo stesso simbolo. Il simbolo appare abbastanza rozzo, fatto probabilmente in loco, ma perfettamente identico nelle due macchine.


Leica M4-2 Olive
 
Si tratta di un prototipo, risalente al 1980, di macchina in colorazione Safari, che doveva accompagnare il corredo Safari della R-3. Completa di ottica Elmarit 90/2,8. La macchina mostra anche un asterisco dietro il numero di matricola impresso sulla staffa, segno che questa numerazione è stata duplicata. Mai messa in produzione, si presume ne siano stati realizzati un paio di esemplari per valutazione.



R-3 Safari con corredo

 Corredo completo per le Forze Armate Israeliane composto da:
Leica R-3 Safari completa di winder e impugnatura; Summilux 50/1,4  (con paraluce incorporato) - Summicron 50/2
Elmarit 28/2,8 --- Elmar 180/4
  - Elmarit 35/2,8
 - Elmarit 90/2.8
 - Elmarit 180/2,8
Comando a distanza
per un totale di 7 ottiche in finitura Safari.
La valigetta appare completa di otto filtri colorati e quattro lenti ELPRO, per fotografia a distanza ravvicinata.
Da notare che le ultime tre ottiche elencate non sono mai state poste in vendita al pubblico in questa finitura.





Leica IIIf Mossad

Una Leica IIIf del 1953, col classico Elmar 50/3,5, ripresa in una mostra a Tel Aviv: si tratta di una macchina, scelta probabilmente per la silenziosità dello scatto, utilizzata dal Mossad (Servizio Segreto Israeliano) per riprendere in Argentina l'ufficiale nazista Adolf Eichmann, colà rifugiatosi  col nome di Ricardo Klement, dopo la fine della IIa Guerra Mondiale. Eichmann, uno dei responsabili della Soluzione Finale, abitava in Via Garibaldi alla periferia di Buenos Aires: verrà rapito, portato in Israele, e dopo un drammatico processo seguito in tutto il mondo, condannato a morte e impiccato nel 1962- Le fotografie scattate con la Leica, sotto le stampe tratte dai negativi originali, servirono all'esatto riconoscimento di Eichmann, che nel maggio del 1960 (anno della sua identificazione e  rapimento a Baires, da parte di un gruppo di agenti israeliani coordinati da Peter Malkin) era ormai diverso dalle foto della guerra quale ufficiale delle SS: la sicurezza dell'identificazione avvenne grazie alla forma delle sue orecchie, (8 punti convergenti), in quanto non fu facile trovare persone che avessero conosciuto Eichmann personalmente e che lo potessero riconoscere con sicurezza dopo vent'anni nelle immagini scattate. All'operazione del Mossad furono complessivamente coinvolte 67 persone.
Le macchine utilizzate dal Mossad furono almeno due: una microcamera inserita in una borsa, con scatto attivato da un bottone della custodia, e appunto la Leica, dotata anche di un teleobiettivo, quale non è specificato, probabilmente un 135mm. La Leica in questione non porta nessuna particolare sigla, ma è stata inserita per l'alto valore storico.
Che sia stata utilizzata la Leica è anche confermato nel libro La casa di Via Garibaldi ed 1975, pag 91.




Adolf Eichmann in divisa da SS-Obersturmbannfuhrer e durante il processo


Negativi originali scattati con la Leica il 3 aprile 1960 durante l'operazione segreta (sviluppati in un negozio della nota Calle Florida di Baires, zona turistica scelta appositamente per far passare i negativi il più possibile inosservati), e la targa (falsa) di un'automobile usata dagli agenti israeliani in Argentina.


Falsi
Oltre alle tante FED sovietiche che imitano, più o meno bene, le Leica Militari, esiste anche questa interpretazione israeliana, con il tappo e il carter superiore ornata dalla stella a sei punte dello Stato di Israele.





-----------------
I carri illustrati sono: in alto un Super Sherman, (1955-1980), adattamento ed evoluzione del noto carro americano, e il Merkava, (prodotto ed evoluto a partire dal 1979). di progettazione e costruzione israeliana.